NEWS DI NOVEMBRE

News ossia novità, e la prima è proprio questa: la pagina “NEWS”, che ogni mese sarà aggiornata per restare al corrente di tutte le novità. Qui saranno presentate le ultime notizie, le informazioni relative ai prossimi progetti, i debutti, la rassegna stampa più recente, dettagli sui prossimi laboratori e altre curiosità.

Ha debuttato settimana scorsa lo spettacolo da me diretto “Natasha ha preso il bus” di Sara Rossi Guidicelli con Ioana Butu e Daniele Dell’Agnola presso il Teatro Sociale di Bellinzona: lo spettacolo è stato un grande successo, con tanto pubblico, attrice e musicista bravissimi, applausi a scena aperta. Oltre alle risate, ci sono stati anche risvolti commoventi tra cui una delegazione di badanti che ci ha ringraziato per aver messo in luce il loro punto di vista e la loro vita in un modo così vero. Una vera scoperta per il pubblico ticinese e una grande soddisfazione (alcuni articoli verranno pubblicati nella mia pagina facebook).

Ma la vita del teatrante è sempre in movimento e, mentre ora mi trovo a Prato presso il Teatro Magnolfi per una personale a me dedicata con alcuni dei miei cavalli di battaglia, il pensiero già va al progetto che mi impegnerà in una sessione di prove a fine mese dal 24 novembre al 2 dicembre a Banchette: “L’anello forte”, tratto dai testi di Nuto Revelli. Guidate dalla regia di Anna di Francisca, in scena saremo presenti io e la collega Lucia Vasini. Storie struggenti e buffe, che fanno incontrare nord e sud del paese nella lotta contro la povertà e la fatica. Storie di soprusi ed emancipazione, raccolte in un Piemonte che irreversibilmente sta cambiando… un viaggio nel passato per incontrare e comprendere meglio il nostro presente e intravedere il nostro futuro.

Per chi invece avesse voglia di sperimentare l’arte della narrazione in prima linea, annuncio il laboratorio di narrazione organizzato dall’associazione Regula contra Regulam a Milano che si terrà dal 18 al 20 gennaio presso Elf Teatro.

Questa è la prima spolverata di novità, intanto continuate a seguire l’agenda… come dice il proverbio, chi ben comincia è a metà dell’opera!